Tastiera touch – Typhoon Glasmosphere & GlassedPad

Il settore delle periferiche design è sempre maggiormente influenzato dal design, le ricerche che si possono effettuare sul web mostrano un numero sempre maggiore di possibili soluzioni più o meno futuristiche. Ovviamente molte soluzioni restano dei veri e propri concept non disponibili sul mercato finale (prodotti rimasti in fase di studio o al massimo prototipi), tuttavia le novità sono sempre presenti.

Typhoon Glasmosphere La collaudata esperienza touch, che ha rivoluzionato la nostra vita quotidiana, si propone nel campo delle tastiere e si fonde con materiali decisamente innovativi per questo settore: il vetro. Nasce l’elagante ed innovativa Typhoon Glasmosphere.

Si presenta come una modernissima soluzione dall’aspetto elegante: una superficie liscia e lucida (i “tasti” sono essenzialmente disegnati al di sotto del vetro), di colore nero ed estremamente sottile senza per questo intaccarne la robustezza. L’utilizzo in caso di scarsa luminosità è garantito dalla comoda funzione di retro illuminazione. La parte destra del dispositivo ospita, invece del più tradizionale tastierino numerico, un touchpad con pieno supporto alle gesture: decisamente molto utile per fruire un’esperienza completa.

Typhoon Glasmosphere La connessione senza fili è basata sullo standard 2.4 GhZ FSK e si affida ad un nano ricevitore USB, permettendo la possibilità di utilizzo sia in ambito Windows sia OsX ed inoltre anche con i sistemi Android OS (Smart TV & Tablet).

Il dispositivo propone ottimi tempi di risposta anche in fase di digitazione veloce e continua senza mostrare impuntamenti che possano infastidire l’utilizzatore finale. Il sistema di feedback tattile (vibrazione alla “pressione del tasto”) è un ulteriore ausilio per incontrare le esigenze di ogni utilizzatore.

L’alimentazione sfrutta 4 batterie di tipo AAA alloggiate nella parte posteriore della tastiera, la loro efficienza è garantita da un sistema di auto spegnimento in assenza di utilizzo, nonché dalla possibilità di disattivare la retroilluminazione, il feedback tattile e il buzzer (il tutto con modalità simili a quanto accade con i notebook, grazie alla presenza di un tasto Fn).

Ovviamente l’impego di sistemi touch non è sempre il più indicato per tutti gli ambiti di utilizzo per le ovvie limitazioni in fase di scrittura con grandi quantitativi di testo, tuttavia per un uso non intensivo è decisamente accattivante e funzionale.

Typhoon GlassedPadL’eventuale assenza del tastierino numerico può essere facilmente colmata grazie ad un secondo dispositivo, tuttavia venduto separatamente: il Typhoon GlassedPad.

Il design e le caratteristiche tecniche riprendono lo sviluppo della precedente tastiera presentando la più ampia omogeneità visiva e funzionale. Il GlassedPad offre due modalità di utilizzo: come tradizionale tastierino numerico oppure come touchpad. Scorrendo semplicemente un dito sulla parte inferiore dello stesso è possibile commutare il suo funzionamento passando dall’una all’altra modalità.

 

 

 

Quality Control Approved

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: