WD Red: i nuovi hard disk da 3,5 pollici per soluzioni NAS

Western Digital ha ufficialmente presentato la nuova linea di hard disk WD Red, una serie ideata e realizzata appositamente per sistemi NAS (da 1 a 5 bay) destinati all’ambito SOHO (small office and home office) e Pro-sumer (professional-consumer) ideali fino a 25 utenti. L’esclusiva tecnologia NASware™ di WD, integrata nell’innovativo firmware dei supporti WD Red, è alla base di questo nuovissimo prodotto. Il ruolo fondamentale che si propone di svolgere è quello di equilibrare le caratteristiche più importanti di storage NAS: prestazioni, consumo e affidabilità in ambienti con più dischi, riducendo le difficoltà più comuni correlate agli hard disk tradizionalmente impiegati in questi sistemi, incluse, ad esempio, questioni inerenti compatibilità, integrazione, aggiornabilità, affidabilità e costo di proprietà, tipiche di un supporto sviluppato per i computer desktop. Gli esclusivi algoritmi di NASware ottimizzano consumi e prestazioni, senza compromettere per le caratteristiche tanto apprezzate da chi usa i sistemi NAS.

L’attuale gamma, dal punto di vista tecnico, si compone di 3 unità da 3,5″, non è da escludere in futuro la possibilità di modelli da 2,5″, differenti per quanto concerne le capacità:

  • WD10EFRX (1 Terabyte)
  • WD20EFRX (2 Terabyte)
  • WD10EFRX (3 Terabyte)

Tutti i modelli dispongono di una cache di 64MB di tipo DDR2 e sfruttano l’interfaccia SATA3 da 6Gb/s, a livello di velocità di rotazione, quest’ultima è gestita dalla tecnologia IntelliPower™ che permette, in base all’utilizzo, di variare automaticamente gli RPM entro un range (dichiarato da WD) compreso tra 4200 e 7000 giri/minuto. Questa caratteristica, insieme alla tecnologia NASware, punta ad ottimizzare i consumi per ottenere un notevole risparmio sui costi e minori temperature di esercizio degli hard disk: ne deriva un marcato miglioramento dell’affidabilità e delle prestazioni globali del disco, il tutto a vantaggio di una riduzione del costo di gestione a lungo termine del sistema NAS.

Un’altra qualità saliente di questa nuova gamma di supporti è la tecnologia avanzata 3D Active Balance Plus per il bilanciamento dual-plane: si propone di ridurre le vibrazioni sui tre assi grazie a una serie di attuatori, migliorando
sensibilmente prestazioni e affidabilità globali. Gli hard disk non correttamente equilibrati possono produrre vibrazioni e rumori eccessivi che in un sistema a più bay (multi-drive), può portare ad una riduzione della durata del disco e compromettere le prestazioni nel tempo.

Molto interessanti sono altre tre caratteristiche offerte dalla tecnologia NASware, meritevoli di nota:

  • Completamento dei comandi: in caso di interruzione imprevista dell’alimentazione il comando in corso viene sempre completato prima dello spegnimento. Questo per migliorare ulteriormente l’affidabilità.
  • Recupero intelligente degli errori: i controlli integrati per il recupero intelligente degli errori, impediscono poi agli hard disk di perdere la configurazione RAID a causa di un recupero errori esteso. Il risultato è sempre in favore dell’affidabilità ed in una riduzione dei “tempi morti” per la ricostruzione della configurazione RAID
  • Supporto streaming: piena compatibilità con ATA Streaming Feature Set, caratteristica importante per le applicazioni di storage AV, come Windows Media Center o sistemi di video sorveglianza.

I WD Red nascono da un attento progettato mirato ad offrire una soluzione più affidabile e più robusta nell’ambito di utilizzo intensivo del tipo 24H: l’insieme di tecnologie adottate e precedentemente illustrate hanno portato nel complesso ad un miglioramento del MTBF nell’ordine del 35% rispetto ai dischi standard per desktop. La nuova linea di prodotti, dedicata alle necessità specifiche degli ambienti NAS, punta decisamente a rispondere alla crescente richiesta di storage compatibile, affidabile e conveniente in grado di ridurre il total cost of ownership (TCO).

La nuova serie di Western Digital implementa ed arricchisce i differenti modelli già presenti sul mercato ed abbinati alle diverse esigenze dei consumatori: WD Blue per utenti tradizionali, WD Black per chi cerca il massimo delle prestazioni, WD Green per chi predilige i consumi contenuti abbinati ad hard disk silenziosi ed infine, da oggi, i WD Red per i NAS per ambienti SOHO e Pro-sumer.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: