Gestione completa del File System NTFS su Apple Mac

I sistemi Mac non presentano nessun tipo di problema a leggere il File System NTFS, ma manifestano delle lacune nel gestirne la scrittura: Apple non ha volutamente introdotto in modo nativo il supporto alla scrittura di questo tipo di volume. Con l’utilizzo di HD esterni e pen drive USB di capacità sempre maggiori l’impiego di questo tipo di formattazione dei volumi è sempre più frequente e questo comporta che, con il loro collegamento al Mac, potremmo tranquillamente vederne il contenuto e copiarlo su un altro disco, ma non potremo fare il contrario. Ad oggi si presentano varie possibilità per ovviare a questa mancanza, con l’utilizzo di software freeware e shareware di terze parti.

  • Tuxera NTFS for Mac → (Trial 15 gg) Il software supporta tutte le versioni Mac OS X, dalla 10.4 (Tiger) alle più recenti Mac OS X 10.8 (Mountain Lion). Inoltre è compatibile con kernel sia a 32-bit sia a 64-bit. La gestione dei volumi offre prestazioni prossime al file system HFS nativo. Presenta funzionalità avanzate disponibili solo per Tuxera come il supporto agli attributi estesi NTFS. Tuxera NTFS for Mac è inoltre compatibile con le soluzioni di virtualizzazione e crittazione più diffuse come Parallels Desktop, VMware Fusion e TrueCrypt. Le caratteristiche principali sono: accesso completo a volumi NTFS in lettura e scrittura; creazione di partizioni e di immagini disco NTFS; funzioni di verifica e riparazione dei volumi NTFS; attributi estesi nativi.

  

  • Paragorn NTFS for Mac → (Trial 10 gg) Decisamente la più affidabile soluzione offerta attualmente sul mercato, in grado di offrire elevatissime prestazioni paragonabili a quelle del file system HFS nativo. Supporta ufficialmente i kernel a 32bit e 64bit per Mac OS X Leopard, Snow Leopard, Lion e Mountain Lion. Le caratteristiche salienti di questo sofware sono: accesso completo in lettura/scrittura a volumi NTFS; creazione e riparazione di partizioni di NTFS in ambito Mac; nessuna limitazione della dimensione massima di file/partizione; supporto a File e cartelle compressi; supporto a File e cartelle con autorizzazioni di protezione.

  

  • MacFUSE → (Freeware) Abilita i permessi di scrittura per il File System NTFS, tuttavia il suo sviluppo ufficiale si è arrestato nel dicembre del 2008 con la release 2.0.3.2. Pertanto le sue funzionalità non risultano essere supportate dai più recenti sistemi Mac (Lion/Mountain Lion)

  

  • OSXFuse → (Freeware) Nato dallo stesso codice sorgente di MacFUSE risulta esserne una performante ed aggiornata evoluzione. Il sistema si basa sull’implementazione di una kernel extension (KEXT) e su una serie di strumenti che si installano nella libreria dell’utente. Per un utilizzo ottimale occorre installare anche il driver NTFS-3G descritto di seguito.

N.B. In fase di utilizzo potrebbe verificarsi che OSXFuse generi un popup di errore al collegamento di un disco NTFS, in cui viene informato l’utente che non è riuscito a montare il disco. In realtà la maggior parte delle volte il disco è montato regolarmente sulla scrivania ed è perfettamente leggibile e scrivibile.

   

  • NTFS-3G → (Freeware)è un driver NTFS open source, basato su ntfsmount, che offre un pieno supporto in fase di lettura e scrittura. Ad oggi risulta essere la migliore alternavita al driver Microsoft.

N.B. Ufficialmente NTFS-3G non è supportato dai sistemi Lion e Mountain Lion, inoltre lo stesso sviluppatore afferma che il driver non funzioni con kernel a 64bit. Ne deriva che evenutuali problematiche e malfunzionamenti, non riceveranno supporto diretto dallo sviluppatore, tuttavia un vasto numero di utenti ha installato il software su macchine Mac con sistema Mountain Lion, solo con kernel a 64bit, e riportano un corretto operare del driver.

N.B. Il driver sembra soffrire di alcuni problemi a convivere con i dischi BootCamp. Numerosi test ne hanno evidenziato la compatibilità con BootCamp e senza riportare nessun problema di funzionamento delle installazioni di Windows, tuttavia in fase di avvio di OSX il driver di NTFS-3G segnalerà un errore di lettura dei dischi BootCamp, con un messaggio popup. Questo bug deriva dalla non completa compatibilità del driver con i sistemi Lion e Mountain Lion. Per porre rimedio a questi problemi, fino a quando non verrà rilasciato un aggiornamento dello stesso, è consigliato di tenere disattivato il driver NTFS-3G ed attivarlo solo all’occorrenza: ad esempio quando dobbiamo copiare al volo dati su un dispositivo formattato NTFS.

  

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: